È aperto il Moogseum!

Il Moogseum è un progetto nato dalla Bob Moog Foundation ad Asheville in North Carolina, una associazione no-profit che condivide e trasmette l’eredità lasciata da Bob Moog ed è gestito dalla sua terza figlia, Michelle Moog-Koussa.

 
La Bob Moog Foundation e il Moogseum non hanno che fare con la Moog Music Incorporated, ovvero l’azienda che produce i Moog.
 
Il Moogseum porta alla luce l’eredità di Bob con storie, musiche e progetti scientifici che rappresentano la mentalità che il creatore aveva.
 
All’interno del museo potrai provare sintetizzatori e theremin di questa leggenda della musica. Capire come un segnale elettrico diventa suono. Scoprire questa fantastica storia attraverso schermi interattivi.
 
All’interno del Moogseum potrai accedere a centinaia di reperti a cui solo la Moog Family ha accesso.
 

Dal 13 al 15 Agosto 2019 il Moogseum ha annunciato: il Moogmentum Synthesizing Innovation, Music, and Creativity.Un evento che darà la ufficiale apertura alle danze del Moogseum.  

Questo evento sarà l’opening ufficiale anche se è già stato aperto dal 23 Maggio 2019, in occasione dell’ottantacinquesimo anniversario di nascita di Robert.
Approfondiamo più la persona che ha reso possibile tutto questo e che ha scritto la storia dei sintetizzatori.
Moog studia pianoforte da bambino, ma si appassiona subito di elettronica.
A 14 anni Robert, costruisce il primo Theremin e in società con il padre ne riesce a vendere un migliaio per finanziare i suoi studi in fisica e in elettrotecnica.
Il primo prototipo di Moog Modulator invece fu costruito nel 1964 ed è all’Henry Ford Museum di Detroit. Dal 1967 ogni Moog che veniva venduto, veniva consegnato e installato da Moog in persona.
Dal 1970 invece Moog insieme a Bill Hemsath mettono in commercio la versione più famosa di tutte e da quel momento il mercato impazzisce: il Minimoog
Il mercato impazzì letteralmente.
Tutti volevano un Minimoog. Purtroppo l’azienda di Robert si trovava costantemente in rosso e fu costretto a vendere, prima alla MuSonics.
Poi alla Norlin che nel ’75 aveva anche il marchio Gibson.
La Moog dal 2016 mette in commercio in versione MIDI il Minimoog model D per onorare il creatore, e ora l’azienda spetta ai suoi addetti che sono comproprietari della Moog.